Parla Claudia Conte a Orizzonte 2024: Un quadro profondo su guerre, crisi e il futuro politico

Oggi 9 gennaio, dalle ore 10:00 alle ore 13:00, si è svolto l’evento Orizzonte 2024. Il mondo al bivio tra guerre, crisi sistemiche e sfide elettorali presso la Sala Isma dell’istituto Santa Maria in Aquiro, presso il Senato della Repubblica.
Su iniziativa del Senatore Scurria, il convegno ha avuto inizio a partire dalla presentazione del libro di Giorgio Cella “Storia e geopolitica della crisi ucraina. Dalla Rus’ di Kiev a oggi” (Carocci), tra i volumi più di successo sul conflitto russo-ucraina, per esaminare in seguito lo stato del sistema internazionale e delle varie crisi che lo affliggono. A condurre l’iniziativa la giornalista e scrittrice Claudia Conte, già due volte in territorio ucraino impegnata in missioni umanitarie.
Sono intervenuti massimi esperti di geopolitica tra cui Antonio Polito, editorialista del Corriere della Sera, Andrea Margelletti, presidente del CESI, Mariolina Sattanino, giornalista.
I relatori hanno tratteggiato la concatenazione di crisi odierne, da Gaza a Kiev, dal Mar Rosso all’Iran, mantenendo lo sguardo ampio anche sulla rivalità tra Stati Uniti e Cina e sul ruolo della Russia, dei BRICS e delle potenze regionali emergenti nelle relazioni internazionali. La dimensione propria delle dinamiche della politica internazionale è stata altresì integrata dall’analisi della dimensione più prettamente militare dei due grandi conflitti in corso. Inoltre ha avuto luogo un’analisi del 2024 in quanto cruciale anno elettorale, con le diverse sfide elettorali che potrebbero condurre a importanti mutamenti negli equilibri di potere, sia transatlantici che (eur)asiatici.

 

L’evento è andato in onda sulla web tv del Senato e su Radio Radicale.