Un nuovo capitolo di sinergia: ASP San Michele e assessorato regionale uniscono le forze per l’Eccellenza Sociale

Giovanni Libanori, il neoeletto presidente dell’Asp San Michele, ha espresso il suo profondo orgoglio e soddisfazione nel ricevere l’incarico di guidare una prestigiosa istituzione. La sua nomina segna una tappa significativa nella sua carriera, e Libanori è consapevole delle sfide che lo attendono. Tuttavia, si mostra risoluto nell’implementare strategie mirate per potenziare ulteriormente i servizi forniti dall’Asp San Michele.

Libanori desidera esprimere la sua gratitudine al presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, per la fiducia accordatagli, e all’assessore alle politiche sociali, Massimiliano Maselli, per la sua visita che ha segnato l’inizio di una proficua collaborazione. Questa sinergia tra l’istituto e l’assessorato emerge come un elemento cruciale per migliorare l’efficacia dei servizi offerti.

L’Asp San Michele, con la sua lunga e illustre storia, rappresenta la più grande azienda pubblica di servizi alla persona di Roma, fungendo da punto di riferimento cruciale per l’intero quartiere di Tor Marancia. Libanori, in stretta collaborazione con il consiglio di amministrazione e il direttore Fabio Liberati, si impegna a continuare e migliorare il lavoro svolto dai predecessori. L’obiettivo è rafforzare la missione del San Michele come polo d’eccellenza nella fornitura di servizi alle persone più vulnerabili.

In questo contesto, la collaborazione con l’assessorato alle politiche sociali emerge come un elemento cruciale per garantire un allineamento ottimale tra l’istituto e le strategie regionali. Il presidente Libanori sottolinea la massima condivisione e collaborazione ricevute dal consiglio di amministrazione, delineando una visione comune per il futuro del San Michele.